Cammino di San Benedetto da Norcia a Montecassino

Giorno -1, 12 giugno 2020, preparativi

Domani si parte. Anche se non voglio farlo a vedere sono vagamente ansioso, e, come spesso succede, continuo ad aggiungere cose nello zaino. Alle 15:37 lo zaino pesa 8.10 kg senza acqua né viveri per il viaggio in treno. Il fedele marsupio pesa 0.8 kg ma so che all’ultimo momento sarà lui a gonfiarsi degli ultimi oggetti afferrati alla rinfusa. Credo di riuscire a fare di meglio e ridurre ancora di un 10% il peso complessivo a tutto vantaggio delle spalle e delle gambe. Ma ora non ho voglia di tirare tutto fuori e ricominciare. Magari troverò la disperazione necessaria questa notte dopo essermi rigirato più volte nel letto, nel vano tentativo di prendere sonno. Preparo invece qualche cosa da mangiare per questa sera svuotando il frigo dei pochi tristi alimenti rimasti. Decido che mi porterò un paio di mele, un pomodoro e qualche quadrotto di cioccolata con le nocciole. In realtà sarei pronto a partire anche subito, per varcare finalmente quel sottile confine tra il confort della casa e l’imprevedibilità dell’avventura.